Nome Latino: Gobio gobio

Nomi volgare e dialettale: Gobione

Foto del Pesce - © Provincia di Cuneo

Famiglia: Ciprinidi

Corpo affusolato con bocca inferiore munita di due barbigli e morfologia assai simile a quella del barbo, con il quale viene spesso confuso. Ha colorazione grigio brunastra con sfumature olivastre. In alcuni esemplari la tinta è nerastra.

Ha la testa grossa e appiattita, che termina con una bocca larga rivolta verso il basso.

Depone le uova tra aprile e giugno e i piccoli hanno un accrescimento molto lento.

E' lungo 12-18 cm. Ama acque correnti sia in pianura che in media montagna, su fondali sassosi o sabbiosi.

È un pesce molto prolifico: la femmina infatti depone da 1.000 a 2.000 uova di colore azzurrognolo che vengono subito fecondate dal maschio e che restano poi attaccate ai sassi.

Si distingue dal Barbo, col quale condivide spesso l'habitat, per le dimensioni più piccole e per la presenza di un solo paio di barbigli.

© Provincia di Cuneo 1999 - 2007 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni