Avvertenze sul Consumo dei Funghi

E' buona norma, per non incorrere in situazioni spiacevoli, seguire alcuni consigli pratici che vengono qui di seguito riportati. I funghi considerati mangerecci dovranno essere conservati in contenitori rigidi aerati ed in luogo fresco.

E' sconsigliato il trasporto di funghi commestibili frammisti ad altri funghi, non commestibili o tossici. E' parimenti sconsigliato conservare funghi in sacchetti o contenitori di plastica, poichÚ mancata aerazione e calore accelerano i processi di putrefazione.

Le operazioni di conservazione e/o il consumo dovranno avvenire nel pi¨ breve tempo possibile.

Si sconsiglia di consumare funghi:

  • in caso di dubbia identificazione della specie;
  • in grandi quantitÓ ed in pasti ravvicinati;
  • crudi (ad eccezione delle pochissime specie che si prestano all'uso) o non adeguatamente cotti. Se consumati crudi o poco cotti, anche la maggior parte dei funghi mangerecci Ŕ in grado di provocare disturbi o avvelenamenti;
  • alle donne in gravidanza o in allattamento;
  • alle persone con intolleranza a particolari alimenti, farmaci o che soffrono abitualmente di disturbi allo stomaco, fegato, intestino, pancreas, senza il consenso del medico.

Nella malaugurata ipotesi di insorgenza di disturbi dopo il consumo di funghi:

  • recarsi immediatamente all'ospedale al primo sospetto o ai primi sintomi di malessere;
  • tenere a disposizione eventuali avanzi del pasto e dei funghi consumati;
  • fornire le indicazioni utili per l'identificazione della specie o delle specie fungine consumate e del loro luogo di raccolta.

Si ricorda inoltre che:

  • non esistono metodi, ricette, oggetti, ortaggi, metalli od altro in grado di indicare la tossicitÓ di un fungo. L'unico metodo sicuro per stabilirne la commestibilitÓ Ŕ quello di classificarlo in modo corretto, sulla base delle sue caratteristiche, come appartenente a specie di comprovata commestibilitÓ.
  • Da ultimo, si riporta un estratto della Circolare n░ 9/96 della Direzione Generale della SanitÓ "Prevenzione delle intossicazioni da funghi":

Centro Anti VeleniIn caso di necessitÓ o per far controllare i funghi raccolti si pu˛ interpellare il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione di ogni A.S.L. presente sul territorio provinciale. Ogni struttura dispone di Ispettori Micologi preposti al controllo dei funghi eduli.

Elenco Servizi Igene Alimenti e Nutrizione delle A.S.L. della Provincia di Cuneo

A.S.L. n.15

S.I.A.N. - Piazza Don Viale, 2 - Tel. 0171.267991 - Borgo San Dalmazzo

A.S.L. n.16

S.I.A.N. - Via San Pio V, 2/4 - Tel. 0174.550811 - Mondovì

A.S.L. n.17

S.I.A.N. - Via Lancimano, 39 - Tel. 0172.699245 - Fossano

S.I.A.N. - Via del Follone, 4 - Tel. 0175.215609 - Saluzzo

S.I.A.N. - P.zza Schiapparelli, 10 - Tel. 0172.715927 - Savigliano

A.S.L. n.18

S.I.A.N. - Via F.lli Ambrogio, 25/a - Tel. 0173.316613 - Alba

S.I.A.N. - Via Goito, 1 - Tel. 0172.420410 - Bra

© Provincia di Cuneo 1999 - 2009 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni