Nome Latino: Craterellus cornucopioides

Nomi Volgari: Nomi volgari e dialettali: Trombetta dei morti - Imbutini

Foto del Fungo - © Provincia di Cuneo

Etimologia: diminutivo del latino 'crater, crateris' : coppa, piccola coppa; dal greco 'eidos' : sembianza, simile alla Cornucopia.

Gambo: da 4 a 10 cm., completamente cavo, imbutiforme, elastico, concolore al cappello.

Carne: poca ed elastica, sottile, grigiastra, di gradevole odore fruttato.

Habitat: cresce gregario ed in folti gruppi; predilige boschi umidi di latifoglie. E' comune, soprattutto nella stagione autunnale.

CommestibilitÓ: considerato buon commestibile, non pu˛ essere scambiato con specie non commestibili.

Osservazioni: ricercato perchŔ si presta molto alla conservazione, una volta ben essiccato e polverizzato. Successivamente, fatto rinvenire in acqua, insaporisce in modo deciso e gradevole i piatti.

Imenio: liscio, senza pieghe o pseudo-lamelle nei giovani esemplari, poi progressivamente rugoso, colore grigio cenere fuligginoso, pi¨ chiaro a maturitÓ o con tempo secco.

© Provincia di Cuneo 1999 - 2009 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni