Nome Latino: Marasmius oreades

Nomi Volgari: Gambe secche - Chiodini dei prati

Foto del Fungo - © Provincia di Cuneo

Etimologia: dal greco 'marasm˛s' : deperimento, deperito e 'orŔades' : ninfe dei boschi.

Lamelle: spesse, ineguali, abbastanza rade, bianche in esemplari giovani, poi pi¨ scure fino al nocciola carico.

Gambo: cilindrico, esile, slanciato, elastico ed assai tenace, biancastro o concolore al cappello.

Carne: biancastra, odore gradevole di mandorle, sapore grato.

Habitat: cresce in colonie di numerosi individui, dalla primavera all'autunno, nei prati, pascoli, praterie, lungo i sentieri, dalla pianura alla montagna. Spesso forma cerchi e linee caratteristiche.

CommestibilitÓ: discreto commestibile, si presta alla preparazione di condimenti, perchŔ facilmente conservabile da secco. Ottimo da fresco per la preparazione di frittate.

Osservazioni: si pu˛ confondere con numerose specie di funghi di piccole dimensioni, tra cui le Inocybi e le Lepiote di piccola taglia: occorre, pertanto, prestare la massima attenzione.

© Provincia di Cuneo 1999 - 2009 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni