Nome Latino: Russula cyanoxantha

Nomi Volgari: Colombina maggiore - C. viola - Colombina - Ginevrine

Foto del Fungo - © Provincia di Cuneo

Etimologia: diminutivo dal latino 'russa' : rossa, rosseggiante; dal greco 'kuan˛s' : turchino e 'xanth˛s' : giallo, per il colore del fungo.

Lamelle: fitte, bianche, spesse, untuose e coriacee, al tatto quasi lardacee. Alla manipolazione si piegano, ma non si rompono.

Gambo: cilindrico, bianco, a volte con lievi sfumature violacee, pieno e sodo.

Carne: spessa e soda, di colore bianco, lievi sfumature lillacine sotto la cuticola; sapore gradevole, dolciastro, senza odori particolari.

Habitat: specie molto comune e diffusa ovunque, sia sotto conifera che sotto latifoglia; sembra per˛ preferire le zone con terreno calcareo.

CommestibilitÓ: considerata una buona specie commestibile, la migliore tra le specie di Russule.

Osservazioni: tutte le Russule sono facilmente riconoscibili per l'assenza di anello e di volva; la carne, inoltre, alla frattura, ha una caratteristica consistenza di tipo gessoso.

© Provincia di Cuneo 1999 - 2009 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni