Nome Latino: Russula foetens

Nomi Volgari: Russula fetente - Colombina fetida

Foto del Fungo - © Provincia di Cuneo

Etimologia: dal latino foetens, fetido, che manda cattivo odore.

Lamelle: spesse, non molto fitte, fragili, color crema avorio. Con tempo umido secernono goccioline acquose, mentre si macchiano di bruno con l'invecchiamento.

Gambo: da 5 a 12 cm., biancastro, color miele pallido, pieno, poi farcito ed infine ampiamente cavernoso.

Carne: rigida e fragile, biancastra, presto si macchia di ruggine. Sapore pepato assai netto, odore sgradevole che ricorda la candeggina.

Habitat: presente ovunque sia sotto conifere che sotto latifoglia, dalla primavera inoltrata fino all'autunno. Molto comune.

CommestibilitÓ: non commestibile per il suo odore sgradevole e per il suo sapore pepato. Non Ŕ considerata tossica.

Osservazioni: questo fungo fa parte di un gruppo di specie molto simili tra loro, che non possono essere confuse con altre commestibili. Il loro gusto ne rende praticamente impossibile il consumo.

© Provincia di Cuneo 1999 - 2009 | Clausola Esclusione Responsabilità | Credits e Segnalazioni